Centro Studi e Ricerche Idos

Storico Dossier

 

Dossier Statistico Immigrazione 2017

Data pubblicazione: 2017
Casa editrice: Edizioni IDOS
Dati statistici: Residenti 5.047.028 Stima 5.300.000
Rapporto: 2017
Curatori: Centro Studi e Ricerche IDOS

Iniziato nel 1991 sotto l’impulso di mons. Luigi Di Liegro, di cui ricorre il 20° anniversario della morte (12 ottobre 1997), anche questa 27ª edizione del Dossier Statistico Immigrazione viene realizzata  dal Centro Studi e Ricerche IDOS, in partenariato con il Centro Studi Confronti e con il sostegno dei fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese – Unione delle Chiese Valdesi e Metodiste e con la collaborazione dell’Unar.

 

Dossier Statistico Immigrazione 2016

Data pubblicazione: 2016
Casa editrice: Edizioni IDOS
Dati statistici: Residenti: 5.026.153 Stima: 5.498.000
Rapporto: 2016
Curatori: Centro Studi e Ricerche IDOS e Confronti

Il Dossier Statistico Immigrazione 2016 è stato realizzato dal Centro Studi e Ricerche IDOS in collaborazione con l’UNAR e, per il secondo anno consecutivo, in partenariato con la rivista interreligiosa Confronti e con il sostegno dei fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese. Alla realizzazione del rapporto hanno contribuito ricercatori ed esperti delle migrazioni di tutta Italia, con l’obiettivo di proporre uno strumento di diffusione e analisi dei principali dati statistici sul fenomeno migratorio in Italia e in Europa.

 

Dossier Statistico Immigrazione 2015

Non muri ma ponti

Data pubblicazione: 2015
Casa editrice: Edizioni IDOS
Dati statistici: Residenti: 5.014.437 Stima: 5.421.000
Rapporto: 2015
Curatori: Centro Studi e Ricerche IDOS e Confronti

Il Rapporto illustra la dimensione internazionale ed europea, oggi più che mai utile a collocare il caso italiano all’interno di uno scenario più ampio e articolato, per poi soffermarsi sull’Italia e su quanto accaduto nel corso del 2014.

Dossier Statistico Immigrazione 2014 – Rapporto UNAR

Dalle discriminazioni ai diritti

Data pubblicazione: 2014
Casa editrice: Edizioni IDOS
Dati statistici: Residenti 4.922.085 Stima 5.364.000
Rapporto: 2014
Curatori: Centro Studi e Ricerche IDOS

Per il secondo anno, il Centro Studi e Ricerche IDOS/Immigrazione Dossier Statistico ha messo la propria esperienza nella raccolta e nell’esame dei dati sull’immigrazione straniera in Italia a disposizione dell’UNAR, che ha promosso e finanziato il presente Rapporto, inquadrandone l’analisi nell’ottica del superamento delle discriminazioni e della piena affermazione dei diritti e delle pari opportunità.

Dossier Statistico Immigrazione 2013 – Rapporto UNAR

Dalle discriminazioni ai diritti

Data pubblicazione: 2013
Casa editrice: Edizioni IDOS
Dati statistici: Residenti 4.387.721 Stima 5.186.000
Rapporto: 2013
Curatori: Centro Studi e Ricerche IDOS e UNAR

L’esperienza maturata dal Centro Studi e Ricerche IDOS/Immigrazione Dossier Statistico nella raccolta e nell’esame dei dati sull’immigrazione straniera in Italia è stata messa a disposizione del settore pubblico tramite l’UNAR, che ha promosso e finanziato il presente Rapporto, inquadrandone l’analisi nell’ottica del superamento delle discriminazioni e della piena affermazione dei diritti e delle pari opportunità.

Immigrazione. Dossier Statistico 2012

Non sono numeri

Data pubblicazione: 2012
Casa editrice: Edizioni IDOS, Roma
Dati statistici: Soggiornanti 5.011.000 Stima 3.637.724
Rapporto: 22°
Curatori: IDOS per Caritas/Migrantes

Lo slogan scelto per la precedente edizione del Dossier è stato “Oltre la crisi, insieme”.
A un anno di distanza tutto lascia supporre che la situazione di disagio permarrà continuando a coinvolgere anche molti immigrati. Per questo abbiamo voluto sottolineare che essi “non sono numeri”, uno slogan che fa eco alle parole con cui si conclude l’introduzione al Dossier (l’ultima scritta dal Comitato di Presidenza formato da Caritas Italiana, Caritas diocesana di Roma e Fondazione Migrantes). Secondo la stima del Dossier, la presenza di cittadini stranieri è pari a 5 milioni e 11mila presenze regolari, appena 43mila in più rispetto alla stima dell’anno precedente, perché la crisi ha fatto sentire i suoi effetti e non sono stati rinnovati 263mila permessi di soggiorno. Come detto nell’introduzione: Il radicamento della presenza immigrata in Italia, la riflessione sulle rigidità culturali, normative e politiche nei confronti degli “stranieri”, come anche la chiusura di fronte alle persone bisognose di tutela umanitaria, attestano che bisogna fare ancora molto per superare le discriminazioni, promuovendo politiche strutturali e rafforzando la coesione sociale.

Dossier Statistico Immigrazione 2011

Oltre la crisi, insieme

Data pubblicazione: 2011
Casa editrice: Edizioni IDOS
Dati statistici: Residenti 4.570.317 Stima 4.968.000
Rapporto: 21°
Curatori: Centro Studi e Ricerche per Caritas/Migrantes

L’annuale Rapporto sull’immigrazione cade in una persistente fase di crisi, di cui pure gli immigrati avvertono gli effetti negativi. Anche per questo si è scelto il motto “Oltre la crisi, insieme”.
Gli oltre 50 capitoli, che si soffermano sui contesti internazionale e nazionale, completati da quelli dedicati alle regioni, alle province autonome e alla capitale, tengono conto dei nuovi dati d’archivio e delle ricerche da ultimo condotte per affrontare gli aspetti più rilevanti del fenomeno migratorio, da quelli socio-economici a quelli culturali e giuridici, così da offrire al lettore un sussidio di consultazione a tutto campo.
Sono significative queste parole dell’introduzione: L’Italia è diventata strutturalmente un paese multiculturale perché, anche a seguito di esigenze demografiche e occupazionali, vi si sono insediate stabilmente collettività provenienti da tutte le parti del mondo. Il solco tracciato dalla storia va nel senso dell’integrazione.

Immigrazione. Dossier Statistico 2010

Dossier 1991-2010: per una cultura dell’altro

Data pubblicazione: 2010
Casa editrice: Edizioni IDOS, Roma
Dati statistici: Residenti: 4.235.059 Stima presenza regolare: 4.919.000
Rapporto: 20°
Curatori: IDOS per Caritas/Migrantes

Lo slogan scelto per la precedente edizione del Dossier è stato “Oltre la crisi, insieme”.
A un anno di distanza tutto lascia supporre che la situazione di disagio permarrà continuando a coinvolgere anche molti immigrati. Per questo abbiamo voluto sottolineare che essi “non sono numeri”, uno slogan che fa eco alle parole con cui si conclude l’introduzione al Dossier (l’ultima scritta dal Comitato di Presidenza formato da Caritas Italiana, Caritas diocesana di Roma e Fondazione Migrantes). Secondo la stima del Dossier, la presenza di cittadini stranieri è pari a 5 milioni e 11mila presenze regolari, appena 43mila in più rispetto alla stima dell’anno precedente, perché la crisi ha fatto sentire i suoi effetti e non sono stati rinnovati 263mila permessi di soggiorno. Come detto nell’introduzione: Il radicamento della presenza immigrata in Italia, la riflessione sulle rigidità culturali, normative e politiche nei confronti degli “stranieri”, come anche la chiusura di fronte alle persone bisognose di tutela umanitaria, attestano che bisogna fare ancora molto per superare le discriminazioni, promuovendo politiche strutturali e rafforzando la coesione sociale.