logo

The Immigration in the States members of the Mediterranean Area: the contribution of Justice and Peace Commissions

Curatori: National Office for Justice and Peace and Social Problems of Italian Bishop's Conference Casa editrice: Justitia et Pax Città: Cittą del Vaticano

Data pubblicazione: 2006 » Indice_J&P.pdf   

 

È noto che la politica europea sull’immigrazione è rimasta a metà del guado e che  un mercato del lavoro complesso come quello europeo abbisogna di innovazioni normative per la cui approvazione non si trova un accordo. Senz’altro l’Unione contempla al suo interno situazioni così differenziate, delle quali occorre tenere conto riferendosi con grande concretezza ai problemi in campo. Questo fenomeno, così come si è andata configurando negli Stati membri del Mediterraneo, presenta diverse peculiarità rispetto agli Stati membri del Nord che hanno costituito il tradizionale sbocco dei flussi migratori: è indispensabile riuscire a rispondere sia alle une che alle altre esigenze.
Rimane, però, l’impressione che sia scarsamente conosciuta l’effettiva situazione migratoria del Meridione d’Europa, dove il deficit demografico  ha prodotto un deficit di forze lavoro e ha determinato un forte dinamismo d’aumento stabile della popolazione immigrata, che non ha l’uguale nelle altre parti d’Euro.
Si è, perciò, ritenuto opportuno innanzi tutto di organizzare a Roma, nei giorni 26 e 27 gennaio 2006, un incontro su questo tema, al quale hanno partecipato le delegazioni Justitia et Pax di Italia, Portogallo, Spagna e Grecia. In tale occasione si è, poi, deciso di far curare un rapporto nazionale sull’immigrazione a ciascuna delegazione, seguendo la stessa impostazione e attenendosi a un criterio di informazione rigorosa e semplice: successivamente è stata coinvolta anche la delegazione JeP di Malta.



    via Arrigo Davila, 16 - 00179 Roma - tel. +39 06 66514345 +39 06 66514502 - P.IVA 07944581003 - note legali