logo

VI Rapporto Indici di integrazione degli immigrati

Curatori: Centro Studi e Ricerche IDOS per CNEL - ONC Casa editrice: Cnel Città: Roma

Data pubblicazione: 2009 » Indice_CNEL VI.pdf   

 

Questo VI Rapporto sugli Indici di integrazione degli immigrati in Italia chiarisce fin dal sottotitolo che esso rileva e confronta il “potenziale” di integrazione dei territori italiani, regioni e capoluoghi di provincia, sulla base di due indici, quello sociale e quello occupazionale, riferiti, cioè, alle due condizioni strutturali che possono facilitare un positivo inserimento dei lavoratori immigrati e delle loro famiglie.
Il Rapporto dunque non misura l’integrazione, che è questione complessa nella quale sono determinanti i fattori soggettivi, le aspettative e i vissuti della esperienza immigratoria, lo stesso sentire dei cittadini italiani, la qualità dei rapporti tra questi e gli immigrati.
Esso invece indica dove migliori sono le potenzialità di sviluppo dei processi di integrazione – questo è il senso delle graduatorie proposte – sulla base di alcuni indicatori statistici sia sociali (accessibilità immobiliare, dispersione scolastica, ricongiungimenti familiari, acquisizione della cittadinanza, livelli di devianza) che occupazionali (inserimento lavorativo, livelli professionali, reddito da lavoro, tasso di imprenditorialità).
Alcuni di questi indicatori possono essere rilevati, nei diversi territori, anche per i cittadini italiani, dando luogo ad un confronto con quelli degli immigrati e quindi ad una graduatoria comparativa che indica lo scarto tra le condizioni di inserimento sociale di autoctoni ed immigrati negli stessi contesti locali.
Il risultato è che la graduatoria “comparativa” dei territori rovescia spesso quella “assoluta”, calcolata con riferimento al solo universo degli immigrati.
 



    via Arrigo Davila, 16 - 00179 Roma - tel. +39 06 66514345 +39 06 66514502 - P.IVA 07944581003 - note legali